domenica 9 febbraio 2014

Highlight e Illuminanti:Basi del Makeup

Ciao Beauties,
continuando le nostre mini pillole di teoria del makeup, parliamo oggi dell'illuminante!

Trovo che i prodotti illuminanti siano particolarmente belli da utilizzare all'interno di un makeup, perchè danno la possibilità di valorizzare i lineamenti, far risplendere la pelle...insomma, trasformano qualsiasi trucco dal più semplice al più elaborato vivacizzandolo!
Così come per i bronzer, anche per gli illuminanti ne esistono un’infinità di tipologie, in base alle quali possiamo ottenere l'effetto che più desideriamo.

Innanzi tutto, dobbiamo fare attenzione a che tipo di finish ricerchiamo, ossia quale effetto vogliamo ricreare sulla pelle, per cui troveremo illuminanti opachi oppure brillanti.

L’illuminante opaco,è quello senza particelle riflettenti, sobrio ed elegante.
E' quello che ,a mio avviso, può essere utilizzato più frequentemente,essendo perfetto anche per tutti i giorni, non restando una volta applicato , esageratamente visibile.
È il prodotto che si utilizza per contrastare con un alone più chiaro, le parti scure realizzate, ad esempio, tramite il contouring di cui vi ho già parlato.

L’illuminante brillante, invece, riflette la luce quindi creerà dei bagliori più o meno luminosi sulla zona in cui lo andiamo ad applicare.
Questo tipo di illuminante deve essere utilizzato con più parsimonia rispetto al primo, proprio perchè riflettendo la luce in maniera così evidente, puà far anche risaltare rughe d'espressione o piccole imperfezioni, perché verrebbero evidenziati ulteriormente.
Quindi magari è più adatto per chi vuole ricreare sul viso un effetto glow, oppure per un particolare evento o serata.

In base alle preferenze, ancora, in commercio troviamo illuminanti in polvere, che hanno sicuramente una durata più elevata ma un effetto più artificiale sulla pelle,perché più “polveroso”, o in crema , che dureranno un po' meno ma, fondendosi meglio con la grana della pelle,risulteranno decisamente più naturali..
Ancora, in base al look che preferiamo, dobbiamo scegliere se utilizzare illuminanti dalle tonalità fredde, che sono tutti quei colori che vanno dal bianco perlato al rosa confetto (perfetti per le pelli chiare con sottotono rosato),  illuminanti caldi, che vanno dal bianco dorato al color champagne (che si sposano perfettamente con le pelli dal sottotono giallo), o infine, illuminanti molto caldi, dall’oro al color caramello, adatti meglio alle pelli più ambrate.

Ultima info: dove applicare l'illuminante?
Questo prodottino makeup, va utilizzato per far "emergere" maggiormente quelle zone del nostro viso che naturalmente sporgono di più, quindi fronte, zigomi, dorso del naso, arco di cupido e mento!


Personalmente amo applicare l'illuminante come ultimo step della mia base trucco, e sinceramente credo che sia quel passaggio, da molte ritenuto accessorio, che in realtà offe quel pizzico di "je-ne-sais-qoi" in più!

Voi, Beauties, che ne pensate?

A breve il post sui miei illuminanti top di sempre, e nel mentre, fatemi sapere se amate usare l'illuminante quotidianamente, o se magari lo riservate alle serate particolari, quando volete creare un makeup diverso!

<3!

Nessun commento:

Posta un commento